Come organizzare il ritorno a scuola in 6 mosse

Come Organizzare il rientro a scuola in 6 mosse

Quali sono le cose indispensabili da fare per rendere meno traumatico il ritorno a scuola dei tuoi figli?

Settembre è arrivato e con lui l’inizio della scuola, ma dopo tanti giorni di vacanza non è facile abituare di nuovo i bambini ai ritmi scolastici.
Per molti il rientro a scuola rappresenta un piccolo trauma, soprattutto per i più piccoli che iniziano per la prima volta. Sono loro che risentiranno più di tutti il distacco dalla vita familiare e dai genitori.

La cosa più importante per i tuoi figli è cercare di trasmettere serenità e tranquillità, in questo momento così importante della loro vita.

Ma, se sei già entrata nel panico al solo pensiero di dover affrontare i capricci mattutini, come puoi riuscire a rasserenare i tuoi ragazzi?

La campanella suonerà tra il 9 e il 15 settembre per la maggior parte dei bambini italiani e tu stai ancora cercando i libri di testo.
La comunicazione con il materiale scolastico necessario è già arrivata da qualche giorno, ma hai rimandato ripetendoti che c’è tempo… tanto c’è tempo…

Ora ti accorgi che sei agli sgoccioli e devi sbrigarti a recuperare tutto l’occorrente, perché ricordi perfettamente come è finita l’anno scorso, quando il primo giorno di scuola sei riuscita a trovare solo astuccio e zaino.
Tuo figlio ce l’ha ancora con te per il quaderno riciclato di Peppa Pig!

Il primo giorno di scuola è importante per un bambino e la sua mamma.

Per rendere piacevole questo momento, ecco 6 mosse strategiche per sopravvivere anche a questo nuovo e lungo anno scolastico.

1) Non sottovalutare l’importanza di una sana dormita!

Dormire poco influisce sul rendimento scolastico e sull’umore.
Aiuta tuo figlio a recuperare gradualmente i giusti ritmi del sonno, anticipando il risveglio e l’orario per andare a letto.
Inoltre è importante evitare tutte quelle attività che possono agitarlo prima di andare a dormire.

2) Operazione risparmio

Sai bene quanto il ritorno a scuola pesi sul budget familiare.
Tra capi di abbigliamento, materiale scolastico, attrezzature per lo sport, ecc. la lista è lunga e spesso dispendiosa.
Prima di precipitarti a comprare l’inimmaginabile è fondamentale effettuare un controllo del vecchio materiale scolastico.
Elimina ciò che è vecchio o rotto e riponi i libri che non servono più. In questo modo, avrai anche ben visibile lo spazio a tua disposizione per organizzare ciò che dovrai acquistare.

3) Organizza la cameretta

La scrivania è il primo elemento di arredo a cui pensare.
Per rendere piacevole il momento dei compiti, deve essere collocata in una zona tranquilla, per favorire la concentrazione del bambino.
Organizza la stanza in modo da avere tutti gli strumenti utili allo studio a portata di mano: mensole per libri e quaderni, porta penne e colori, portadocumenti e divisori per cassetti dove sistemare la cancelleria, ecc.
Anche se tuo figlio non sempre rimette in ordine, è fondamentale che sappia che ogni cosa ha il suo posto (è la prima regola per insegnargli a essere indipendente).
Non dimenticarti di riservare un angolo per gli hobby e le sue passioni.
Scegli lo zaino giusto per il tuo bambino

4) Scegli lo zaino adatto

Accontentare tuo figlio acquistando lo zaino del suo personaggio preferito non basta! Assicurati che questo abbia le caratteristiche indispensabili per la corretta postura del bambino:

– schienale rinforzato
– bretelle larghe e imbottite

5) Verifica i compiti

Mancano pochi giorni all’inizio della scuola e i compiti delle vacanze non sono finiti? Per recuperare il tempo perso, aiuta tuo figlio a organizzarsi per completarli durante i giorni che mancano.

6) Controlla la vista

A volte i bambini sono così presi dai loro giochi e priorità da dimenticarsi di parlare alla mamma di qualche piccolo fastidio, come ad esempio la difficoltà a leggere chiaramente.
Prima dell’inizio della scuola è importante controllare lo stato di salute e di crescita del bambino. Soprattutto potrebbe essere il momento giusto per effettuare una visita oculistica e una valutazione dell’udito.

Non lanciarti nella solita corsa dell’ultimo momento e organizza con 6 semplici mosse tutto ciò che serve al tuo bambino, per il suo primo giorno di scuola.

Richiedi una consulenza gratuita o contattaci per un consiglio.
Troveremo la soluzione giusta per Te.

Invia un SOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.