Come organizzare i lavoretti dei bambini?

Come organizzare i lavoretti dei bambini

Il tuo bambino è un vero artista?
Ma come conservare e organizzare i suoi lavoretti in modo semplice e in poco spazio?

Sappiamo bene che la fantasia dei bambini può essere davvero sconfinata.
Sono capaci di realizzare con le proprie manine delle vere e proprie opere d’arte.
Lo hai pensato anche tu, raccogliendo i disegni e lavoretti del tuo bimbo sparsi per tutta casa.

Grazie a queste vacanze estive il tuo cucciolo di casa ha potuto dare libero sfogo alla sua creatività.
Ecco che ti ritrovi con una produzione in larga scala di disegni, opere astratte, sculture fatte con i tappi di plastica e chissà cos’altro ancora.
È sorprendente come un semplice scatolone di cartone possa trasformarsi in un istante nel castello fatato della principessa!

Conservare i lavoretti dei bimbi - SOS OrdineVorresti fare un po’ di pulizia, ma di fronte a certi disegni, come le impronte colorate delle sue manine e piedini ti commuovi e decidi di conservare quel capolavoro.

Sarebbe bello conservare tutti i lavoretti che il proprio piccolo ha realizzato fin dalla tenera età! Magari per rivederli insieme a lui una volta cresciuto, per immergersi in piacevoli ricordi.

Come organizzare però la mole di materiale creativo prodotta dal tuo bambino e destinata ancora a crescere nel tempo?

SOS Ordine ha una soluzione per Te!
Quattro semplici passi che possono aiutarti a fare ordine.
Una prassi semplice e veloce, che ti farà risparmiare spazio senza dover rinunciare ai preziosi ricordi dell’infanzia del tuo bambino.

1) Seleziona

Quando si tratta di buttare vecchi giocattoli, oggetti particolari o vestitini passati di misura del nostro bimbo, ogni mamma si trova ad affrontare con difficoltà l’operazione della cernita.
Ma è inevitabile, non si può conservare proprio tutto.
È importante scegliere i lavoretti preferiti dal tuo bimbo, quelli legati a un momento particolare o significativo della sua vita. Conserva i disegni che parlano della tua famiglia, dei momenti trascorsi insieme, quelli originali e più rappresentativi del suo carattere.
E non dimenticare mai di datarli o scrivere il nome del piccolo artista, specialmente se sono in arrivo fratellini o sorelline, perché col passare del tempo potresti non ricordare chi è l’autore del capolavoro.

2) Esponi

I lavoretti più recenti sono quelli che occuperanno le pareti o scrivanie di casa fino a quando il piccolo artista non ne produrrà dei nuovi.
Il tuo bambino sarà orgoglioso di vederli esposti e soprattutto saranno uno stimolo quotidiano per la sua immaginazione.
Dedica un angolo della tua casa a questa esposizione di lavoretti, dove poter affiggere una bacheca, una cornice (puoi realizzarne una da sola con Washi Tapes), oppure se cerchi una soluzione più originale, puoi fissare un filo al quale appenderai i disegni con delle mollettine colorate.
Il frigorifero in cucina è lo spazio espositivo più classico per i disegni o foto dei bimbi, sorretti da calamite di ogni fattezza.

3) Conserva

Controlla lo spazio a disposizione e prepara il luogo più consono per conservare lavoretti e disegni. In questo modo saprai subito dove riporre il materiale e quanto spazio hai ancora a disposizione per l’archiviazione, fondamentale per la cernita.

  • Un ripiano in garage
  • La mensola in cantina
  • Un ripiano in garage
  • Un contenitore o 2 nell’armadio
  • Una cassapanca

4) Archivia

Certamente ci sono diversi metodi per organizzare tutto il materiale, ma scegli il metodo per te più semplice, altrimenti diventerà difficile seguirlo con costanza.

Quale contenitore usare per mettere disegni e lavoretti?

    • Cartellina con elastico:

non dimenticare di etichettare, indicando le date e il nome del piccolo artista. Puoi anche ricoprire le cartelle con dei disegni e poi plastificarle.

    • Cartellina ad anelli con buste trasparenti:

inserisci dei separatori per ogni anno e se i lavoretti hanno un formato cartaceo maggiore del classico A4, puoi sempre utilizzare le buste trasparenti e una scatola contenitore.
Considera che i lavoretti spesso sono molto ingombranti.

    • Contenitore in plastica:

se nella libreria non disponi di grande spazio, una volta esaurito quello della cartella, trasferisci il tutto dentro un contenitore o scatola (meglio se in plastica), dove inserire ogni cartella con i rispettivi disegni o lavoretti.
Ricordati sempre di etichettare la scatola.

    • Ebook fotografico:

Crea un book fotografico con i disegni e lavoretti più belli. Potresti aggiungerlo a un ebook delle foto dell’anno.

    • Archivio digitale:

se sei tecnologica, un’ottima soluzione risparmia spazio e allontana polvere può essere quella di scannerizzare tutti i lavoretti e realizzare un CD dei ricordi. Wow!

    • Poster e/o collage:

Raccogliere i piccoli capolavori del proprio bambino in un grande collage o appendere un poster, non è solo un’idea alternativa da tenere in considerazione ma, può essere una soluzione originale per arricchire l’arredo della tua casa.

Se non l’ahi ancora fatto, realizza la Scatola dei Ricordi per il Tuo bambino!

Se non hai idea da dove iniziare,
chiedi un consiglio gratuito alle tue Professioniste dell’Organizzazione.

Invia un SOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.